A proposito di cembali scrivani

Mangio arte, a caso.

Ci sono cose che attraggono l’attenzione.

Quando accade, le digito sul mio “cembalo” virtuale.

Cercando in rete si trovano informazioni a volte scadenti, a volte approfondite. La rete non può essere fonte di cultura – dicono alcuni. Secondo me, la variabile dipende dalla consapevolezza e dalla coscienza critica di ognuno di noi. Io scrivo di ciò che mi interessa. Solo di quello. Non mi impongo argomenti o scelte. Qualcosa mi colpisce. Lo registro e provo a descriverlo in modo dettagliato. Condivido una prospettiva. Niente di più, niente di meno.

Annunci